barba-stile-barber-barbiere

BARBA: I SEGRETI DELLO STILE

Barba: i segreti dello stile e dell’ eleganza. Ecco come.

Contrariamente a quanto sostengono alcune ricerche, che vogliono l’uomo sempre ben rasato e sbarbato, la tendenza attuale lascia al palo gli uomini glabri a favore di un volto più virilmente segnato da barba e baffi. Anche la moda ha adottato modelli decisamente più ” macho style ” ma, se moda dev’essere, che ci sia un certo bon ton nella cura della propria peluria facciale. Naturalmente la barba dev’essere ordinata e ben tenuta, per cui NO alle esagerazioni e a look che mortificano i lineamenti del viso.

Barba e baffi si dividono principalmente in alcune tipologie:

BARBA CORTA: la barba di due giorni, anche detta ” five ‘o clock beard ” è quella che sembra essere preferita dalle donne, è corta e non richiede particolari abilità nella cura, dal momento che è uniforme e richiede solamente il monitoraggio della lunghezza.

MOUSTACHE: i baffi, che sul web stanno dando vita a molte grafiche divertenti e simpatiche, possono essere sottili ( a matita ) o più pieni ( decisamente meno trendy ). Non stanno bene a tutti, ma soprattutto cura e attenzione, per non generare l’effetto tricheco.

BARBETTA O PIZZETTO: si porta sul mento, può avere diverse lunghezze e forme ( a punta o semplicemente incolta ), molto amata dai più giovani e da chi la usa come ” scaccia stress ” ( passandosi continuamente le mani sul viso ). Anche in questo caso, come per tutti, attenzione a non cadere nell’effetto trascurato.

VAN DYKE: baffi e pizzetto che riprendono il nome del famoso pittore, ma che rispetto al pizzetto coprono anche il labbro superiore. Da non confondere, come spesso succede, con il pizzetto, che invece copre solamente il mento.

BASETTONI: non portateli se non per una festa Anni Settanta o per scattare uno shooting fotografico a tema.

BAFFI A PENNELLO: piacciono per il loro gusto retrò di ispirazione dandy di altre epoche. Non sono semplici da portare, soprattutto per il loro taglio molto particolare: se non siete in linea con lo stile retrò di questa acconciatura per i baffi vi sconsiglio di scegliere questo tipo di taglio.

BARBA PIENA: barba piena non significa incolta. Anche chi la porta con fare assolutamente casual, in realtà la cura molto. NO a lunghezze eccessive stile Babbo Natale, NO a lasciarla crescere senza regolare le lunghezze ( per evitare che vi siano dei ciuffi sporgenti poco eleganti ), ma soprattutto ATTENZIONE a come è distribuita sul viso la vostra barba. Se avete delle zone vuote o poco folte, evitatela: sembrereste un lupo spelacchiato. Decisamente poco sexy e per nulla virile.

PROVATI PER VOI. Beard Wash Azure Lime di Proraso, shampoo per barba e baffi, ammorbidisce barba e baffi rendendoli piacevoli da accarezzare; Gordon Beard & Mustache Pomade, indicata per lo styling di baffi e barba, non appesantisce, non unge e permette di modellarli a piacere lasciando un piacevole profumo sensuale e raffinato.

Nouvelle Esthétique Académie