termini-makeup-Nouvelle

I TERMINI DEL MAKEUP: D – M

Un glossario di quei termini del makeup che non conosci o che pensi di conoscere. Seconda parte: dalla lettera D alla lettera M.

DD CREAM ovvero ” Daily Defense Cream “: è un prodotto che protegge contro gli attacchi ambientali grazie a SPF, attivi antiossidanti e antiage. Allo stesso tempo regala alla carnagione coprenza, levigatezza e luminosità attraverso speciali polveri che riflettono la luce. La DD cream fonde makeup e skincare e, oltre ad omogeneizzare e dilluminare l’incarnato, svolge un’azione trattante e anti-aging nel tempo.

DISCROMIE: sono le alterazioni di colore della pelle che fanno apparire l’incarnato non uniforme. Per le discromie più leggere può bastare un fondotinta, mentre per quelle più evidenti possiamo utilizzare un correttore.

DUOCHROME ovvero ” doppia cromìa ” e si riferisce a prodotti per il makeup ( principalmente ombretti in polvere ) che hanno la particolarità di rivelare due colori differenti, a seconda di come vengano colpiti dalla luce.

EYELINER: sottolinea graficamente l’occhio, migliorandone la forma naturale, ingrandendolo e allungandolo. Per essendo di un colore decisso riesce a dare intensità allo sguardo  e, se accompagnato dai giusti ombretti, crea un makeup molto elegante e raffinato. Ne esistono di vari tipi: gel, liquido, crema, penna, polvere, matita e – naturalmente – nella versione glitterata o colorata.

FACE CHART: è una scheda riproducente un viso stilizzato, utilizzata principalmente dai professionisti del makeup, su cui viene realizzato il disegno a colori del makeup ed indicati tutti i prodotti e le tecniche che verranno utilizzate per realizzarlo. Si prepara una face chart quando si deve ideare un makeup particolarmente importante, per un servizio fotografico, una sfilata o un matrimonio.

FARD: vedi BLUSH a TERMINI DEL MAKEUP: A – C

FINISH: ovvero ” finitura ” e descrive l’effetto che il prodotto avrà una volta applicato sulla pelle. Il finish di un prodotto può essere opaco, brillante, satinato, metallizzato, semitrasparente etc.

FONDOTINTA: è utilizzato per coprire le imperfezioni della pelle. Nella maggior parte dei casi è un’emulsione più o meno pregiata di acqua in olio, o olio in acqua, con l’aggiunta di pigmenti che ne determinano il potere coprente. Ne esistono di vari tipi: fluido, liquido, stick, compatto, in polvere.

GLITTER: piccole particelle colorate e riflettenti, si trovano in polvere libera oppure contenuti in altri cosmetici come ombretti, matite, gloss etc. Sono sicuramente più adatti per la sera o per le occasioni speciali.

GLOSS: vedi LIPGLOSS.

HD: acronimo per ” High Definition “; i cosmetici HD sono prodotti di ultima generazione, con la caratteristica di rendere particolarmente bene se ripresi con telecamere o fotocamere ad alta definizione. Parliamo principalmente di prodotti per il viso ( fondotinta, correttori, ciprie, blush ) che, avendo una granulometria finissima, perfezionano la pelle e risultano quasi invisibili. Molto usati sui set cinematografici, nelle sfilate e nelle sessioni fotografiche.

ILLUMINANTE: detto anche ” highlighter ” è il prodotto in grado di esaltare il volto con un gioco di luci e ombre Contiene micro particelle che riflettono la luce: mette in evidenza le zone chiave del viso e dona un effetto pelle sana all’ incarnato. Non va confuso e usato come correttore perché serve ad attirare l’attenzione sull’area in cui è posto. Esistono illuminanti in crema, in polvere, liquidi e con glitter.

KABUKI: è il nome specifico di un pennello per il makeup viso, particolarmente adatto alla stesura del fondotinta minerale e della cipria. È un pennello piuttosto grosso, a sezione rotonda e con setole morbidissime e molto fitte. Il kabuki originale ha un manico corto circa 2 o 3 centimetri.

KAJAL: è un prodotto per il makeup occhi di origini mediorientali. È una pasta nerissima, morbida e molto scrivente e possiamo trovarla in formato stick oppure matita. È indicata principalmente per scurire la rima interna dell’occhio.

LIPGLOSS: Il termine in inglese significa ” lucidalabbra ” invece è un vero e proprio rossetto, molto lucido e luminoso, disponibile in varie tonalità di colore. La particolarità del lipgloss sta nell’effetto lucido e bagnato che dona alle labbra; l’effetto specchio permette di nascondere le labbra sottili, che risultano rimpolpate, grazie alle cere ed ai pigmenti contenuti nel prodotto. Generalmente i lipgloss sono disponibili in tutti i colori, sia chiari che scuri, e anche nelle versioni perlate o simili al vinile.

LONG LASTING: vuol dire ” a lunga tenuta ” e si riferisce a prodotti che, una volta applicati, asciugano rapidamente aderendo alla pelle e rimanendo inalterati per molto tempo. Spesso i prodotti long lasting sono anche waterproof.

MASCARA: è un cosmetico impiegato nel makeup occhi. Consiste in un fluido colorato che si applica con un pettinino sulle ciglia superiori ed inferiori. I colori, oggigiorno, sono molteplici: dai classici nero e marrone, ai più sgargianti arancione, rosso, verde acqua, blu. Ne esistono diversi tipi: allunganti, volumizzanti, incurvanti e molti sono anche arricchiti di vitamine.

MATT: vuol dire opaco ed è uno dei vari finish che possiamo trovare in un cosmetico. Un prodotto matt è completamente privo di particelle riflettenti ed ha sulla pelle un effetto opaco e vellutato. I prodotti matt sono molto indicati per il makeup giorno e per il makeup fotografico, nonché per le pelli più mature.

MATITA: per occhi, labbra o sopracciglia, esistono moltissimi tipi di matite per il makeup ed ognuna di esse, a seconda della sua formulazione, ha un uso diverso.

MINERALE: i cosmetici minerali ( principalmente fondotinta, ciprie ed ombretti ) sono realizzati utilizzando ingredienti naturali puri al 100%. Hanno la caratteristica di non occludere i pori e di limitare l’insorgenza di allergie o irritazioni cutanee.

Nouvelle Esthétique Académie