maiko-nouvelle-trucco-makeup-hair-acconciatura

MAIKO: UNA FUTURA GEISHA

Perché uno Shamisen invece di una chitarra elettrica.

Frequentare la scuola superiore e contemporaneamente studiare il dialetto di Kyoto; andare in discoteca per il compleanno di una compagna di classe e saper ballare le danze tradizionali giapponesi; ascoltare, mentre si va a scuola, il rock e imparare a suonare non la chitarra elettrica ma lo shamisen: questi sono i primi passi di una futura geisha, chiamata maiko.

Non era decisamente così tra l’XVII e XVIII secolo, quando le maiko erano giovanissime donne addette al servizio nelle case del tè dei santuari di Kitano e di Yasaka. Indossano colori e fantasie più eccentriche rispetto alle geisha e la loro acconciatura è diversa, come diverso è anche il loro pesante trucco da cui emerge il rosso delle sopracciglia dipinte e di un labbro (per far apparire la seducente bocca più piccola) e una porzione di nuca ( zona ritenuta nella cultura giapponese estremamente sensuale ) racchiusa da due linee. BECAUSE THE STYLE, famoso blog specializzato in Design e Lifestyle che pubblica i suoi contenuti in italiano, russo e inglese, ha scelto di approfondire la figura della maiko nell’epoca moderna. Per riprodurre al meglio il volto della maiko si è affidato a Nouvelle Esthétique Académie. Leggi l’ intero articolo qui: MAIKO.

LEGGI ANCHE: IL FASCINO DELLA GEISHA

Nouvelle Esthétique Académie