primer-usi-alternativi

PRIMER: USI ALTERNATIVI

Primer: usi alternativi. Perchè il makeup è fatto anche di creatività.

Il primer ha rivoluzionato la base trucco. Prodotto semi-sconosciuto fino a 7-8 anni fa, almeno tra i non addetti ai lavori, ma che tutte hanno comprato almeno una volta nella vita.

Conosciamo già le proprietà del primer: rende il fondotinta più duraturo, restringe i pori dilatati, appiana (anche se temporaneamente) le rughe, opacizza e leviga il viso. Insomma, è un cosmetico multiuso che si presta anche ad usi alternativi. Vediamo quali.

PER LE SOPRACCIGLIA RIBELLI. Può essere usato come un conditioner che, come il balsamo dei capelli, mette in ordine le sopracciglia ribelli. Se usate la matita o le polveri per dare forma alle sopracciglia, va applicato sempre dopo: fisserà i prodotti specifici eyebrow. Il primer giusto da usare è quello trasparente: abbiamo provato Prep+Prime Fix di MAC Cosmetics, lenisce e rinfresca la pelle, idrata, rafforza la durata del makeup.

ALLEGGERIRE UN ROSSETTO COPRENTE E MAT. Tutti i rossetti mat necessitano di applicazione meticolosa: disegnare il contorno con matita temperatissima, avere labbra morbide, stare attenta agli errori, etc. Passando il primer sulle labbra prima del rossetto, questo diventerà quindi più morbido e meno coprente. In una parola, meno impegnativo. Il prodotto giusto da usare è quello siliconico: abbiamo provato Prep+ Prime Skin di MAC Cosmetics, che leviga alla perfezione rughe, grana irregolare e pori dilatati.

NUOVA VITA AL MASCARA. Quando il mascara sta per finire, con un cotton fioc si può cospargere lo scovolino di una piccola quantità di primer e intingerlo, poi, nel suo tubo contenitore. Per distribuire bene il prodotto bisogna spingere bene e ruotare lo scovolino, così il mascara sarà reso più cremoso. Il prodotto giusto da usare è quello per occhi: abbiamo provato Prep+Prime 24 Hour Extended Eye Base di MAC Cosmetics, un prodotto innovativo che mantiene fresco e vibrante il makeup occhi, per tutto il giorno.

RECUPERARE UN FARD. Quando il fard si è indurito, prima di buttarlo, lo si può rinvigorire con il primer. Con un cucchiaino bisogna prelevare un po’ di polvere e riporla sul dorso della mano. A questo punto basta aggiungere un po’ di primer – trasparente – e miscelare fino a ottenere un composto omogeneo. Il prodotto giusto da usare è quello trasparente: abbiamo provato Prep+Prime Fix di MAC Cosmetics, lenisce e rinfresca la pelle, idrata, rafforza la durata del makeup.

RENDERE UN CORRETTORE PER BRUFOLI ADATTO PER LE OCCHIAIE. In genere, i correttori per i brufoli sono in stick e con una texture secca e asciutta. Mal si adattano quindi alla zona del contorno occhi, perché evidenzierebbero le linee di espressione, aggiungendo anche quelle che non ci sono. Con il primer si può rendere lo stick anti-brufoli più cremoso. Si può agire in 2 modi: 1) applicando prima il primer sulla zona perioculare e poi stendendo il correttore. 2) oppure versando qualche goccia di primer sulla punta dello stick, amalgamando con il dito e passando il nuovo correttore sulle zone da coprire. Il prodotto giusto da usare è quello trasparente: abbiamo provato Prep+Prime Fix di MAC Cosmetics, lenisce e rinfresca la pelle, idrata, rafforza la durata del makeup.

Nouvelle Esthétique Académie